Paga in contanti? No grazie ho il telefono…

Google ha appena rilasciato il Nexus S, nuovo terminale Androide costruito da Samsung. In attesa dell’arrivo nel Belpaese, il terminale, lanciato a San Francisco il 6 dicembre  scorso, sarà commercializzato il 16 dicembre oltreoceano e il 20 dello stesso mese nella “Perfida Albione”. Il terminale porta in dote Gingerbread, la nuova versione 2.3 del sistema operativo di Mountain View. Come anticipato in un post precedente la grande novità dell’Omino di Pan di Zenzero risiede nel supporto per la tecnologia NFC (Near Field Communication), in notevole anticipo rispetto a Coupertino, che viene gestita nativamente dal terminale e per la quale il video sottostante presenta una divertente dimostrazione.

Per tutti i terminali dotati di un apposito chip, NFC consentirà di effettuare, a detta dei produttori in modo sicuro, micropagamenti semplicemente avvicinando il terminale ad una distanza di circa 10 cm all’oggetto da acquistare, purché questo sia dotato di un apposito smart tag da cui si potranno leggere tutte le informazioni.

La tecnologia è già ampiamente utilizzata in Giappone, e ci sono i presupposti per una rapida diffusione in tutto il Globo semplificando notevolmente la vita dei consumatori (smanettoni e non solo). Spinta notevole per la diffusione della tecnologia sarà la disponibilità dei servizi e spero che almeno in questo caso l’NFC non diventi per il Belpaese l’ennesima occasione perduta come accaduto in altri casi (nell’ultimo viaggio negli Stati Uniti ho potuto constatare come ormai i biglietti aerei si facciano quasi esclusivamente con il codice QR da noi relegato per scaricare sul telefonino improbabili articoli da altrettanto improbabili giornali).

One thought on “Paga in contanti? No grazie ho il telefono…

Leave a Reply

%d bloggers like this: